Linguaggio delle pecore e comportamento sociale

Linguaggio delle pecore e comportamento sociale

Linguaggio delle pecore e comportamento sociale. Le pecore sono animali gregari. Fanno tutto insieme e si spostano in gruppo nel prato. Gli animali comunicano belando e mostrando determinati comportamenti.

di Marco Conti

Qual è la gerarchia in un gregge di pecore?

Le pecore sono un gruppo socialmente funzionante. I conflitti sulla gerarchia sono rari a meno che il cibo disponibile non sia molto limitato. Certo, la gerarchia esiste. Il grado più alto non va necessariamente all’ariete, ma piuttosto a una pecora più anziana o molto dominante. Riconosci il comportamento dominante dal fatto che gli animali si spingono a vicenda. Non li vedrai quasi mai dare una testata all’altro.

Linguaggio delle pecore e comportamento sociale

Ai margini della mandria, i vigilantes fanno la guardia mentre gli esploratori cercano nuovo cibo. 

Posso insegnare qualcosa a una pecora?

Le pecore non imparano velocemente. Tuttavia, è possibile giocare sulla loro routine. Sono dei veri animali da abitudine e godono di un ritmo quotidiano fisso. Pertanto, dar loro da mangiare a un orario prestabilito. Di conseguenza, saranno pronti ad accogliervi al vostro arrivo all’ora dei pasti. Un altro vantaggio dell’alimentazione a tempo è che non vengono elemosinando il cibo belando in altri momenti della giornata. Le pecore ricordano anche l’ordine delle manipolazioni. Se inizi mettendo il fieno nella rastrelliera e poi versando il mangime concentrato nella mangiatoia, mantieni questa abitudine.

La pecora è attaccata al suo territorio?

Linguaggio delle pecore e comportamento sociale

Le pecore sono animali territoriali. Questo comportamento si manifesta durante l’accoppiamento o quando il loro territorio è troppo piccolo. Gli arieti si ritirano prima di alcuni passi prima di attaccare. Buono a sapersi quando ne incontri uno. Durante la carreggiata, il territorio è un argomento più delicato e le pecore straniere non sono prontamente accettate. Quindi tieni d’occhio i nuovi arrivati ​​all’inizio.

Quando belano le pecore?

Il belare indica preoccupazione nel gruppo. Per le pecore, il belare è il miglior mezzo di comunicazione. Quando si sentono bene, naturalmente si fanno sentire. Ma se hanno fame o sete, o se sono preoccupati, lo gridano anche forte e chiaro.

Linguaggio delle pecore e comportamento sociale

Per le pecore e gli agnelli, il belare ha anche un altro scopo. Consente loro di riconoscere i suoni dell’altro e rafforzare il loro legame. Inoltre, gli agnelli belano perché devono abituarsi alla nuova situazione. Belando imparano anche a riconoscersi e a determinare i limiti del proprio territorio.

Quali altri sensi usa la pecora?

L’olfatto di una pecora è particolarmente sviluppato. Un ariete è in grado di identificare una pecora da lontano

in calore. Le pecore sono in grado di riconoscere il profumo dei loro agnelli appena nati tra mille. Anche le pecore annusano attentamente il loro cibo. Se non ha un buon odore, non lo toccano. Inoltre, hanno anche un senso del gusto particolarmente sviluppato. Sono sempre in grado di distinguere tra fieno delizioso e foraggio di qualità inferiore. Si allontanano dalle erbe lunghe e dure a favore di erbe giovani più corte e più saporite. Inoltre, non amano l’acqua che ha un retrogusto di lime o ferro.

Linguaggio delle pecore e comportamento sociale

Anche una pecora ha un buon udito. Sente qualcosa provenire da lontano e si prepara. D’altra parte, le pecore non hanno una buona vista. È infatti limitato a circa 50 metri. Riconoscono le persone relativamente bene, in particolare grazie al loro odore.

Usano il loro senso del tatto principalmente per il cibo. Lo toccano prima con le labbra prima di mangiarne un boccone. Quando il prato è innevato, sentono la presenza di erba sotto la neve grattando. 


Marco Conti

Appassionato fin da ragazzo di Scienze naturali e ambientali , da adulto mi sono dedicato allo studio delle discipline scientifiche di base (Matematica, Informatica, Fisica e Chimica), ho successivamente approfondito le discipline naturalistiche, biologiche e geologiche che nell’insieme consentono di conoscere la natura, tutte le componenti viventi e non viventi, approfondendo lo studio delle interazioni ed il loro significato.


Abbiamo un piccolo favore da chiederti.

Ogni mese quasi due milioni di persone si affida al lavoro dei giornalisti di Italy Vox per tenersi informati sull’emergenza ecologica e sulla filiera agroalimentare italiana.  Questo è reso possibile grazie a inserti pubblicitari che consentono di mantenere il libero accesso e la totale indipendenza.  A differenza di molti altri media, Italy Vox non ha azionisti né un proprietario miliardario. Il giornale senza scopo di lucro è libero da influenze commerciali o politiche.

Tutti i nostri articoli sono ad accesso libero, per tutti. Lo facciamo perché crediamo nella parità di accesso alle informazioni.  Pertanto, più persone possono seguire le notizie , più Italy Vox potrà parlare di Italia all’Italia in maniera indipendente per comprendere l’impatto dell’attuale disastro ambientale sulla popolazione e del doveroso sostegno che dobbiamo alla nostra filiera agroalimentare e dei nostri agricoltori.   Con Italy Vox tutti possono beneficiare dell’accesso a informazioni di qualità, indipendentemente dalla loro capacità di pagarle.

Ti chiediamo quindi laddove l’articolo sia di tuo gradimento di condividerlo nella tua pagina personale o nei tuoi gruppi di appartenenza, sarebbe il tuo contributo a una libera informazione.


Grazie!

Ti potrebbe interessare anche...