Epifania: possibile neve in pianura?

Epifania: possibile neve in pianura? Domani pomeriggio (5 gennaio). Quota neve in repentino calo al nord est, pioggia altrove

Domani pomeriggio (5 gennaio). Quota neve in repentino calo al nord est, pioggia altrove

Come anticipato nell’artico di ieri la neve tornerà ad imbiancare le montagne, soprattutto le Alpi orientali , con accumuli fino a 70-80cm in Carnia. L’ingresso però repentino dell’aria fredda, causato dai forti venti di Bora, determinerà un drastico calo termico anche nei bassi strati, con la possibilità di rovesci di graupel e qualche fiocco di neve tra Friuli-Venezia Giulia ed Emilia-Romagna.

La neve scenderà fino al fondovalle tra la serata di domani e la mattinata dell’Epifania sulle aree alpine Friulane e Venete mentre qualche fiocco potrà spingersi sin nell’udinese e in generale sull’alta pianura friulana.

Sul resto della pianura sarà la pioggia la protagonista ma con episodi di graupel anche in grado di imbiancare temporaneamente le strade.

Mattinata del 5 , fiocchi di neve possibili sull’alta pianura friulana e calo delle nevicate fino a 100-150m in Emilia-Romagna

La quota neve in Emilia-Romagna calerà repentinamente dai 1000m ai 150m, con possibilità di coreografia fino quasi in pianura. Accumuli fino a 15 cm saranno possibili sull’Appennino tosco emiliano a quote superiori ai 500-600m.

Ti potrebbe interessare anche...