Calendario lunare 2022

Conosciamo da tempo l’influenza della luna sulle colture da giardino: ogni mese dell’anno, intervieni in giardino secondo la luna grazie al calendario lunare 2022 che ti proponiamo mese per mese.

Giardinaggio con la luna del mese di marzo

Redazione


Niente più scuse per non ritardare le sessioni di giardinaggio con la luna e non piantare o seminare nell’orto senza prestare attenzione!

Fare giardinaggio con la luna non potrebbe essere più semplice, basta seguire il calendario lunare 2022 ItalyVox che aggiorniamo regolarmente!

Luna discendente, luna crescente: da non confondere con la luna calante e la luna crescente, lo sapevi? 

Rimanda il tuo lavoro in giardino nei giorni del nodo lunare, dell’apogeo e del perigeo.

Per iniziare semplicemente, puoi iniziare abbinando i tuoi interventi ai giorni di fiori, frutti, radici e foglie.

Scegliere di coltivare le piante osservando le fasi lunari 

Scegliere di vivere in sintonia con la Luna anche per certe attività della vita domestica non è segno di interesse per la magia o per pratiche esoteriche.

Al contrario, è un metodo razionale per proteggere uno stretto legame con la natura e con il cosmo dei quali siamo ospiti.

La Luna è capace di muovere gli oceani provocando le maree e influisce in modo diretto e visibile con le piante e con la vita domestica.

E se è il nostro satellite a consentire, sulle coste della Bretagna, maree tali da regalarci ostriche squisite coltivate negli allevamenti, dove il mare sale e scende con regolarità,

vale la pena di riportare la nostra attenzione sulla Luna anche per ottenere migliori risultati dalle piante e da alcune attività domestiche:

l’imbottigliamento del vino è la più nota, ma ce ne sono anche altre.

Sulle piante, gli effetti della Luna sono importanti 

soprattutto nelle prime fasi di crescita (semina e trapianto). Per chi sceglie la coltivazione biodinamica, le fasi lunari sono la base del meccanismo di produzione agricola; ma anche per gli ortaggi che crescono in giardino e in vaso ci sono effetti visibili.

Ogni ortaggio ha preferenze specifiche e non si può generalizzare: occorre quindi munirsi di un calendario che riporti le fasi lunari e di un manuale con indicazioni specifiche.

Per esempio, in luna crescente estiva si seminano e si trapiantano gli ortaggi a ciclo autunnale e in luna calante si potano e si puliscono le piante, tra cui dalie, rose e rampicanti da foglia e da fiore.

Se poi volete moltiplicare le piante facendo germogliare pezzetti di ramo (si chiamano “talee”), la seconda parte dell’estate, in luna crescente, sarà il momento ideale per ottenere buoni risultati.

E l’uva da tavola, raccoglietela con luna calante: avrà una migliore conservazione.

L’effetto delle fasi lunari 

può avere risultati anche in alcuni interventi di manutenzione domestica e per la salute. Un tempo si consigliava di realizzare sentieri e vialetti in giardino e in campagna solo con luna calante, perché sarebbero stati più durevoli e stabili.

I pozzi, invece, si dovevano scavare e realizzare in luna crescente, perché avrebbe aiutato l’acqua a conservarsi pulita.

Sempre in luna crescente o plenilunio si doveva tagliare la legna per il caminetto, e oggi la bioedilizia ha ripreso in considerazione la risposta del legno al momento del taglio.

La pulizia approfondita della casa andrebbe fatta dal plenilunio alla fase calante, i capelli si tagliano in fase calante mentre le verruche si tolgono in fase crescente;

l’impiego delle erbe officinali per la salute naturale è molto legato alle fasi lunari, specifiche per ogni tipo di erba.

Ti potrebbe interessare anche...